Home Notizie ROI e Collaboration

ROI e Collaboration

Administrator / Giovedì 24 Maggio 2012 13:33

"Quale è il ritorno sugli investimenti in tecnologie di collaborazione. Rapporto sul valore aziendale concreto delle soluzioni Collaboration", questo è il titolo del rapporto di Cisco sull'aumento del valore generato dagli investimenti tecnologici.

Come premessa, nel testo si esaminano alcune evoluzioni, tra cui quella denominata collaborazione 2.0, fase in cui si è spostata l'attenzione dai dati e dal PC alle persone e al modo in cui esse collaborano. Nascono i "team virtuali", mediante i quali si coinvolgono esperti anche da remoto, si scrivono blog, si guarda video e utilizzano social network, nonché si partecipa alle conferenze utilizzando diversi dispositivi.

Questo genere di collaborazione lascia che siano anche gli aspetti non verbali della comunicazione ad entrare nel processo decisionale e, con sistemi evoluti delle policy e della sicurezza, è possibile includere partner, clienti e fornitori nelle comunicazioni aziendali "one-to-many" (figura 1).collabora1

Il rapporto analizza come valutare il ROI, ritorno sugli investimenti nelle tecnologie di collaborazione da tre punti di vista:

  • ROI finanziario, identificato con la riduzione dei costi (fissi e variabili). Per ridurre i costi delle infrastrutture tlc le aziende sono passate dal Pabx al VoIP, mentre per ridurre i costi di viaggio sono state impiegate TelePresence o Cisco WebEx™ ed in alcuni casi si è iniziato a remotizzare il posto di lavoro. Nel rapporto si riportano alcune analisi condotte in Usa da Salire Partners, e grazie alle quali sono stati individuati risparmio interessanti sia per la riduzione degli spostamenti, sia sulle chiamate urbane e interurbane (tabella 1).

    collabora2
  • ROI di produttività, con processi più efficaci, cicli decisionali più brevi e minori time to market. Frost & Sullivan ha osservato che più le persone hanno la possibilità di interagire, più l'organizzazione migliora. Ad esempio riducono i costi legati all'innovazione e si ha un miglioramento nelle vendite, nella fidelizzazione del cliente e nella capacità di rispondere alla concorrenza.
  • ROI strategico, con interventi sul modo di lavorare. E l'effetto più difficile da valutare, ma è dimostrato che gli strumenti di collaborazione permettono alle aziende di entrare in nuovi mercati, di costruire nuovi modelli, di accelerare i cicli di innovazione e di prendere decisioni migliori più rapidamente.

Leggere il rapporto "Quale è il ritorno sugli investimenti in tecnologie di collaborazione. Rapporto sul valore aziendale concreto delle soluzioni Collaboration"

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Maggio 2012 13:49

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna