Home Awards Anteprima Party Premi 2015

Anteprima Party Premi 2015

Mario Massone / Martedì 13 Ottobre 2015 16:07

Si comunica che il "Party UCC+Social" dedicato alla consegna dei premi si svolgerà mercoledì 2 dicembre 2015 presso The Westin Palace di Piazza della Repubblica 20 a Milano. Il premio é giunto alla sua quinta edizione e rappresenta una iniziativa professionale unica in Italia per questo settore.

logoparty2015Mercoledì 2 dicembre 2015
- ore 18,00 benvenuto
- ore 18,30 inizio party
dart Il mercato visto dal Forum
Mario Massone, fondatore Forum UCC+Social
dart La fiducia negli investimenti
Paolo Gila, giornalista e supervisor indice Ifiit
dart Collaborazione e condivisione 
Renato Galliano, Comune di Milano,
Direttore Innovazione Economica e Smart City
dart Le testimonianze di: Alceo, Cisco, Mitel, Plantronics, Telecom Italia TIM
- ore 19,30 inizio apericena
- ore 20,15 premiazioni
- ore 20,30 programma 2016 e conclusioni

bullet arancio Il Party UCC+Social 2015 si svolge presso "The Westin Palace" di piazza della Repubblica 20 - 20124 Milano. bullet arancio Si avvisa che l'accesso a questo evento é riservato esclusivamente
agli invitati

westin1

westin2

Per chi vuole concorrere ai premi é ancora possibile inviare la manifestazione di interesse (scaricare doc).

dart Bandi Awards 2015
dart Protagonisti 2015

dart Componenti Commissione Premi      
Il temi proposti dal Forum UCC+Social sono di primo piano.
Infatti Unified Communication permettere che le persone siano collegate e comunichino semplicemente da qualsiasi posto ed in qualsiasi momento;
Social Collaboration consente che possano condividere conoscenze per innovare e migliorare i processi delle aziende.

In attesa dell’evento, che si conclude con la consegna dei premi 2015, proponiamo alcune riflessioni su come il Forum può migliorare l’iniziativa, che, giunta al suo quinto anno, deve tener conto del più ampio scenario che si sta aprendo nel mercato della Unified Communication e Social Collaboration.

Bisogna ammettere che sono molti i fattori che remano contro una più ampia partecipazione agli awards in generale.
E sono:
- il tempo richiesto per seguire la procedura di adesione,
- la scelta di non competere con altri (concorrenti),
- la contrarietà a partecipare ad ogni forma di gara, in cui si rischia di non risultare primi,
- la riservatezza e il rispetto di policy aziendali stringenti,
- gli accordi con i fornitori per esclusive di case history,
- le direttive della direzione risorse umane per non esporre i propri talenti.

Sono, invece, aspetti che promuovono la partecipazione agli awards: le scelte di marketing e pr, ad esempio un nuovo marchio, un cambio di organizzazione, o un progetto particolarmente innovativo; ovvero le diverse situazioni che una direzione aziendale decide di giocare nella comunicazione verso l’esterno.

Tuttavia sia i fattori positivi che quelli negativi sopra riportati non fanno riferimento ai vantaggi che la partecipazione agli awards può realmente offrire.
Vantaggi in particolare nei confronti delle persone che partecipano alla realizzazione dei progetti: opportunità di confronto, condivisione e crescita professionale; sia per chi fa parte delle società della filiera dell’offerta, sia per chi è inserito nelle aziende che impiegano le nuove soluzioni di UCC.
logoawards2015
Inoltre la partecipazione all’organizzazione dei premi consente di praticare un utile esercizio di benchmarking, metodologia non sempre facile da mettere in pratica.
Va anche detto che l'evoluzione del business digitale richiede di entrare in contatto con altre realtà, anche al di fuori del proprio settore. E la partecipazione ai premi può essere una buona occasione.

La difficoltà di far prevalere queste ultime considerazioni sugli aspetti che condizionano la partecipazione ai premi può contribuire a rallentare la crescita del mercato UCC e non favorisce gli investimenti necessari.

Un’ultima considerazione va fatta per quanto riguarda la proliferazione di queste iniziative in vari settori di mercato. Quando iniziammo noi, anni fa, gli eventi dedicati a premi e awards erano pochi. Poi sono cresciuti.
Se non altro perché la realizzazione di un concorso a premi richiede sforzi non banali e comporta rischi di errori nelle valutazioni, dovreste riconoscerci questo nostro plus professionale.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Novembre 2015 16:30

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna