Home Notizie Hosted UCC, criteri di scelta

Hosted UCC, criteri di scelta

Martedì 28 Aprile 2015 15:28

Cosa sta guidando la crescita del mercato della comunicazione hosted? In gran parte si tratta delle stesse variabili che tempo fa hanno spinto le aziende a costruire i propri sistemi: flessibilità, qualità, affidabilità e sicurezza.

Tradizionalmente, i sistemi di comunicazione hanno fatto parte della più ampia infrastruttura IT di un'azienda, costituita da hardware on site e software gestito dal reparto IT. A fronte di un aumento dei costi e della complessità, le imprese che hanno costruito e gestito le proprie comunicazioni in house potrebbero essere ragionevolmente certe di poter disporre di sistemi affidabili in grado di soddisfare i loro standard di qualità, affidabilità, sicurezza e, soprattutto, flessibilità.

Oggi, però, sempre più imprese stanno trasferendo i loro sistemi di comunicazione su reti proprie e in ambienti hosted (cioè, in cloud).
Un recente rapporto di Infonetics osserva che "i servizi VoIP hosted hanno sperimentato un’ampia adozione da parte di piccole, medie e grandi imprese". Nel 2013, secondo lo stesso rapporto, i posti di lavoro VoIP sono cresciuti di oltre il 20% rispetto all'anno precedente. tele cloud
Che cosa sta guidando questa tendenza verso la comunicazione hosted? Ironia della sorte, si tratta delle stesse variabili che hanno spinto le imprese a costruire i propri sistemi, in primo luogo: flessibilità, qualità, affidabilità e sicurezza.
Le aziende che forniscono VoIP e Unified Communications hosted sono in grado di fornire servizi grazie ai recenti progressi nella tecnologia cloud, con virtualizzazione e comunicazioni basate su IP. Voce, video, messaggistica istantanea, condivisione del desktop e servizi di collaborazione basati sul web sono ora disponibili per le imprese attraverso un ambiente in cloud per un costo totale molto più basso, fino al 40% in meno rispetto ai tradizionali sistemi premise-based, attraverso un modello di costo pay per use.

Ma prima di sostituire i sistemi PBX e i server di posta elettronica e di trasferire tutto nel Cloud, si deve tener conto del fatto che non tutti i provider sono in grado di offrire lo stesso livello di servizi, qualità e affidabilità.
La scelta del fornitore giusto, seguendo le migliori pratiche per le comunicazioni in hosting potrà richiedere un cammino abbastanza lungo, per garantire che l'azienda concretizzi il valore reale della sua soluzione hosted e che i dipendenti ricevono le infrastrutture ed i servizi di cui hanno bisogno 24/7/365.

Nel seguito si riportano i 7 criteri che vengono proposti dal rapporto “Seven essential considerations for a complete hosted VoIP, video and collaboration solution” per scegliere il miglior hosted communication provider:

  • QUALITY
  • SECURITY
  • SIMPLICITY
  • COST IT
  • MOBILITY
  • TRUST
  • SCALABILITY

bullet arancio Leggere anche "UCC in cloud oggi"

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Maggio 2015 14:09

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna