Home Notizie Lavoratori agili e team collaborativi

Lavoratori agili e team collaborativi

Lunedì 04 Maggio 2015 13:30

I collaboratori di oggi - "lavoratori agili" - stanno trasformando l'impresa. Creano e condividono idee e contenuti rapidamente, interagiscono con i colleghi all'interno e all'esterno della loro organizzazione da qualsiasi luogo; lavorano secondo orari e ritmo scelti da loro stessi e intendono utilizzare i dispositivi digitali che preferiscono.

Questo tipo di collaboratore esiste in aziende di ogni dimensione: start-up, piccole medie aziende, grandi dipartimenti aziendali.
Anche la natura del lavoro sta cambiando, in parte a causa della comparsa del lavoratore agile, ma anche a causa della presenza di catene di valore più integrate, e dell'impatto della tecnologia - in particolare delle soluzioni di collaborazione - nei processi di business.

Se pensiamo che soli dieci anni fa si lavorava su uno o due grandi progetti, con grandi squadre, per lunghi periodi di tempo, in presenza di una rigida gerarchia, con le persone che operavano in un unico posto. L'infrastruttura era stata progettata per risolvere problemi del tipo: gestione di risorse, tempo e orari.lodola

Ma gli strumenti che hanno funzionato bene in quel periodo ora non funzionano più altrettanto bene. Si pensi a come è cambiata la nostra giornata di lavoro.
Ci viene chiesto di fare di più, operando su vari piccoli progetti, in particolare iniziative ad hoc a ciclo rapido. I gruppi di lavoro sono più piccoli in genere composti da persone che si trovano distribuiti anche a livello mondiali e che operano in diversi ambienti di lavoro. I progetti hanno una durata relativamente breve e si gestiscono più di queste iniziative simultaneamente.
Infine, si usano strumenti di collaborazione e dispositivi per migliorare e accelerare il ritmo con cui si lavora.

La natura mutevole del lavoro ha creato nuove aspettativa per i lavoratori. Ad ognuno viene chiesto di fornire una maggiore quantità di lavoro di alta qualità, con team più piccoli e agili.

Gli strumenti di cui disponiamo oggi stanno consentendo grandi cose ai lavoratori agili. Video, smartphone, e-mail, messaggistica, contenuti, ecc, ci aiutano a produrre risultati interessanti nell’attività dei nostri team. Eppure, più il lavoratore agile lavora su più progetti contemporaneamente con persone dentro e fuori l’organizzazione e su una serie più ampia di dispositivi e strumenti, e più è difficile convocare sempre tutti e avere le informazioni necessarie per agire efficacemente. Questo è spesso il caso dell'inizio di una nuova iniziativa e certamente si può aggravare durante la vita di un progetto per diverse settimane o mesi.
Si consideri poi che, in primo luogo, non è sempre possibile avere tutti insieme in un unico luogo per partecipare ad un incontro. Diverse organizzazioni impiegano strumenti che possono non collegarsi con gli strumenti di un'altra azienda, o sono bloccati per attività di collaborazione solo tra team interni.
Poi, bisogna prendere in considerazione l'espansione dei contenuti - IM, e-mail, documenti, messaggi, incontri - questi sono stati creati, inviati e ricevuti, ma spesso non sono sempre accessibili per richiamate immediate.
Ed è ancora più difficile cercare di mantenere lo stato di avanzamento e la coerenza quando si impiegano diversi dispositivi. Il contenuto che si è iniziato su un dispositivo non è disponibile quando si accede da un altro.

Nei rapporti tra unità di busines e funzione IT, bisogna constatare che i lavoratori agili, per tenere il passo con le richieste del lavoro di oggi, fanno tutto ciò di cui hanno bisogno, al fine di ottenere un lavoro di qualità e svolto in fretta.
Tuttavia, l'imperativo di disporre sempre e comunque della propria App a volte si scontra con privacy, sicurezza aziendale, prestazioni e facilità d'uso. E gli utenti sono spesso lasciati insoddisfatti da queste soluzioni, perché non funzionano con gli strumenti informatici che si devono utilizzare sul posto di lavoro.logo spark

Tenendo conto di tutte queste situazioni Cisco ha creato Spark, un “luogo” dove gruppi di persone possono lavorare insieme, dove il loro lavoro può svilupparsi, e dove si può rimanere in contatto con tutti.
Il parere dei clienti è stato fondamentale per lo sviluppo del nuovo prodotto. Cisco ha ricevuto un importante riscontro da parte dei clienti e, in base a tali feedback, ha realizzato ampliamenti nelle funzionalità per rendere Spark particolarmente adatto a supportare in modo innovativo i gruppi che condividono progetti e iniziative con un nuovo modo di lavorare.
Le stanze virtuali di Spark sono facili da aprire ed in esse è possibile:

  • inviare messaggi illimitati in sicurezza e condividere file
  • analizzare file istantaneamente senza download per fruire delle informazioni importanti più velocementeapri stanza
  • attivare meeting con la condivisione delle informazioni su schermo per accelerare il processo decisionale
  • rivedere la lista di messaggi e file condivisi in modo che tutti possano essere sempre aggiornati a prescindere dall’orario o dal luogo
  • partecipare da un dispositivo mobile, da computer, o anche un browser per collaborare ovunque e in qualsiasi momento
  • lavorare in sicurezza con la cifratura dei contenuti end-to-end in modo che solo i destinatari possano leggere i messaggi e i file condivisi.

Quando si riesce a lavorare insieme in modo più efficace, si rafforzano le relazioni e si possono prendere le migliori decisioni.

bullet arancio A questi temi è dedicato il webinar “Introduzione a Cisco Spark, l’innovazione nella Collaboration” - vedere la registrazione e la presentazione

balance pic

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 18:17

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna