Home Notizie UCC, oltre le definizioni

UCC, oltre le definizioni

Giovedì 03 Giugno 2010 10:50

Nel corso di una recente discussione su LinkedIn sulle possibili definizioni di UCC, un partecipante ha risposto.
“UCC é ciò che il cliente definisce che sia”.

Ciò significa che è differente per ogni cliente. Infatti ogni fornitore e produttore ha un modo diverso per affrontare UCC, nessuno dei quali di solito si adatta molto semplicemente nell’ambiente di un cliente.
La migliore domanda dovrebbe riguardare come l’UCC sarà utilizzato e cosa consentirà. Potrebbe trattarsi del miglioramento delle comunicazioni, con più efficace collaborazione e maggiore produttività. La maggior parte degli addetti convenire su questo.

Comunque nelle possibili definizioni di UCC non può essere lasciata fuori la componente relativa all'utente. L'utilizzatore definisce i problemi  e i bisogni. Il fornitore deve individuare le esigenze che caratterizzano  funzioni e prestazioni dei prodotti all'altezza delle esigenze dei clienti.
A livello di VAR, questa è l'unica cosa che conta perché è l'unica cosa che guiderà una vendita.
L’UCC non sarà e non può prosperare in un mercato che si definisce per le sue tecnologie di aggregazione.
Si devono sempre risolvere i problemi reali dei clienti. Ciò è vero soprattutto in periodi di congiuntura difficile, dove anche il più piccolo dei progetti devono avere una reale ROI al fine di ottenere finanziamenti.

Si chiede di concentrarsi sulla definizione del prodotto e/o della proposta di valore del servizio, basandosi sul soddisfacimento dei bisogni reali dei clienti e non sul contesto di qualche definizione che non è mai stata accettata.
Alla fine della giornata i conti aziendali sono di fondamentale importanza per tutti i vendori.
"Unified Communication", "Mobile Unified Communication", "Unified Messaging": sono solo espressioni per il Marketing ed i Tecnologici.
Non fraintendete. Queste espressioni piacciono e sono sempre un buon punto di partenza per le discussioni, ma alla fine, i clienti vogliono vedere la loro bottom line finanziaria.
Quindi, dove sono le prossime sfide per i fornitori?
Questa domanda deve essere affrontata pensando a dove siano i requisiti dal punto di vista dei clienti. I processi di business?  Buon esempio. Magari migliorando tali processi attraverso automatismi e semplici interfacce di comunicazione.

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Giugno 2010 14:39

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna