Home Notizie Interoperabilità video, cloud e business

Interoperabilità video, cloud e business

Lunedì 07 Giugno 2010 18:06

 
Integrazione video in UCC. Caso Cisco Tandberg. Si nota attenzione ad una cooperazione più spinta. 

La “telepresence” come era “prima” era un duopolio non interoperante. In questo senso un “monopolio” è forse meglio.

Sul fronte “video” (andando oltre la telepresence e considerando tutta l’offerta) la situazione di mercato non é cambiata (Tanberg/Cisco vs Policom, Aetra e altri).

Tandberg aveva già buone aperture su SIP, ma problemi di interoperabilità col SIP Microsoft.

Non è chiaro se MS vs Cisco sia un duopolio destinato a creare un qualcosa di “esplosivo” (se interoperasse bene , vista l’alta base installata) o continueranno a guerreggiare tra di loro a colpi di SipMio e SipTuo (OCS e WebEx) con Tanberg fortemente legata a Webex e scarsa interoperabilità con MS.

Se è così, il “boom” di cui si parla sarà certo limitato.

Entro un anno in Italia e il mercato e l'installato dei Pabx cambierà in modo significativo.

Il mercato del Cloud Computing è sempre più collegato a quello dell’UCC.

Per il concetto del Cloud il passaggio sara' graduale:

- dall'hardware al software (via i centralini...e qui ci siamo quasi arrivati);

- dal software in alta affidabilita' e in alta disponibilita' tramite cluster all'ottenimento della stessa cosa anche tramite la virtulizzazione dell'infrastruttura (e pure qui ci siamo);

- dalla virtualizzazione della infrastruttura alla virtualizzazione della localizzazione tramite il cloud...ma qui effettivamente siamo ancora all'inizio.

Il concetto di cloud vincente sarà probabilmente quello misto (alcune cose in hosting altre in home).

Nel mercato le realtà di UCC sono ancora molto variegate.

Tra gli interventi auspicabili: l'importanza di collegare il concetto di presenza a una nuova organizzazione del lavoro e all'utilizzo di applicazioni  business. Ad esempio, associare l'uso di un'applicazione amministrativa con la reperibilità on-line del personale di vendita per definire eventuali problemi di gestione degli ordini e di fatturazione.

 Note tratte da considerazioni portate durante la discussione del "gruppo" del 4 giugno 2010 da:
- Emilio Garavaglia, Marco Neri, Sandro Profeti e Mario Massone

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Giugno 2010 15:16

Commenti  

 
0 #1 2010-06-07 21:37
Per il concetto del cloud direi che il passaggio sara' graduale; dall'hardware al software (via i centralini...e qui finalmente ci siamo quasi arrivati); dal software in alta affidabilita' e in alta disponibilita' tramite costosissimi cluster all'ottenimento della stessa cosa tramite la virtulizzazione dell'infrastruttura ( e anche qui ci siamo); dalla virtualizzazion e della infrastruttura alla virtualizzazion e della localizzazione tramite il cloud.....ma qui effettivamente siamo ancora all'inizio. Penso che il concetto di cloud vincente sarà quello misto (alcune cose in hosting altre in home)....ma questo esula un po' dalla nostra discussione dell'altro giorno.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna