Home Notizie Always on e qualità

Always on e qualità

Lunedì 14 Giugno 2010 15:58

L’Italia è da sempre considerato un paese d’avanguardia per quanto riguarda le comunicazioni mobili e personali e un laboratorio di lancio per nuovi servizi mobili, che segue con tempestività l’evolversi degli standard digitali.

La penetrazione raggiunta dai sistemi di seconda generazione (2G – GSM) e poi da quelli di terza generazione (3G - UMTS) nelle sue varie declinazioni tecnologiche, ha consentito all’Italia di scalare rapidamente le classifiche mondiali quanto a diffusione e pervasività dei servizi mobili. Il recente sviluppo dell’accesso ad Internet mediante smartphone o chiavetta USB ha amplificato ulteriormente la rilevanza strategica ed industriale delle reti mobili, consentendo a chiunque di rimanere “always on”, dotato di connettività Internet sempre e dovunque, proprio per rispondere ad esigenze sempre più complesse.

E’ ormai all’orizzonte una quarta generazione di servizi mobili, caratterizzata dal nuovo standard LTE, che promette velocità di trasmissione inimmaginabili sino a pochi anni or sono ed un ambiente di connettività seamless, ossia in grado di utilizzare al meglio risorse e apparati già esistenti, integrandole all’interno di un’unica rete mobile.
Ne nasceranno servizi con ampia pervasività e diffusione nella vita quotidiana, in ambiti finora inesplorati.

Accanto alla crescente rilevanza dei servizi mobili si deve registrare la contemporanea attenzione alla qualità, al fine di garantire che i servizi prospettati siano fruibili nell’esperienza quotidiana dei clienti con alti livelli di accettabilità e apprezzamento. Sarà sempre più su tali aspetti che si giocheranno le partite della competitività e della concorrenza fra i diversi operatori.
D’altra parte, nelle sfide sui nuovi servizi e sulla relativa qualità offerta potranno avere un ruolo non trascurabile l’attenta profilazione dei consumatori e di conseguenza l’offerta di panorami tariffari diversificati e calibrati sulle specifiche esigenze di servizio e qualità.

Anche la diffusione dei servizi UCC, ad esempio l'applicazione della precence, sarà correlata alla qualità garantita della comunicazione mobile.  

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Giugno 2010 16:08

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna