Home Notizie Pratiche da adottare per lo smartworking

Pratiche da adottare per lo smartworking

Venerdì 14 Luglio 2017 10:37

A conclusione della Settimana del Lavoro Agile, promossa in maggio dal Comune di Milano, è stato predisposto, in collaborazione con SDA Bocconi, un questionario di valutazione relativo all’esperienza complessiva delle aziende partecipati.

Nel seguito si riporta la parte destinata a rilevare le politiche aziendali relative alla adozione dello smartworking.

In particolare, si chiedeva quanto nella specifica azienda siano ben strutturate e consolidate le seguenti praticlogo lavoro agilehe:

  • Politiche e servizi di welfare (piani previdenziali integrativi, piani assicurativi integrativi, borse di studio per i figli, asilo nido ecc.).
  • Politiche/attività di inclusione della diversità (per es. programmi di supporto alla genitorialità; programmi di attività per la collaborazione tra diverse generazioni; programmi di leadership al femminile, eventi sul tema etc.).
  • Attività di formazione manageriale sui temi legati alla gestione della diversità
  • Programmi di formazione (coaching, mentoring tutoring) per supportare il dipendente nel suo percorso di carriera, soprattutto in specifiche fasi della sua vita (maternità, malattia ecc.).
  • Occasioni di partecipazione/conduzione project team interfunzionali/internazionali e politiche di job rotation
  • Part time (orizzontale/verticale)
  • Telelavoro
  • Possibilità di richiedere al proprio responsabile forme di flessibilità personalizzate al di là di quelle previste per contratto.
  • Flessibilità sull’orario di inizio e di fine giornata lavorativa.
  • Regole formali per disciplinare l’orario delle riunioni
  • Regole formali per i tempi di risposta delle mail

Infine, si chiedeva se nell’azienda, vengono realizzati studi e ricerche per:

  • Rilevare l’efficacia delle prassi mirate alla gestione della diversità/pari opportunità
  • Rilevare l’esistenza di disagi legati alla gestione della diversità (es. mobbing, discriminazioni ecc.).
  • Rilevare il benessere dei lavoratori e il clima aziendale.

Si nota come nel questionario manchi una voce di indagine relativa agli strumenti UCC che permettono i contatti fra il personale di un'azienda, dalla sede, da remoto o in movimento.
I servizi UCC utili per lo smart working sono:
- presence, stato di ciascun collega
- chat diretta e di gruppo
- chiamate tramite le linee aziendali
- rubrica aziendale consultabile ovunque
- video chiamate per incontri face to face
- condivisione dello schermo
- gestione documenti di progetti da condividere.
Ultimo aggiornamento Venerdì 21 Luglio 2017 11:12

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna