Home Notizie Dal teamworking alla partnership

Dal teamworking alla partnership

Martedì 29 Giugno 2010 16:19

Responsabili e parti sociali hanno interesse a promuovere nuove organizzazioni del lavoro che consentano di utilizzare al massimo il talento e il potenziale creativo degli addetti. Per le imprese questo crea le condizioni indispensabili per l'innovazione e l’incremento della produttività mediante la motivazione e la fidelizzazione.

Il lavoro di squadra non può essere visto come un insieme discreto di pratiche all'interno di un'organizzazione.
Ma esso è strettamente intrecciato con le pratiche di collaborazione. Ciò è illustrato nella figura, che riporta il percorso di relazione tra lavoro di gruppo, impresa e organizzazioni partner. Gli approcci basato sui team possono essere progettati in funzione sia di scelte tattiche che strategiche.
 
Il lavoro di squadra può significare poco più di multi-skilling and job enlargement. A questo livello di base la flessibilità funzionale raggiunta attraverso la rotazione degli incarichi può ottenere vantaggi tangibili per il datore di lavoro, anche se in molti casi l’ampliamento delle responsabilità di lavoro può portare ad una maggiore pressione e stress, piuttosto che di arricchimento, job enrichment.

Partnership e teamworking partecipativo devono essere visti con uno schema di rappresentazione a “doppia elica”, in cui la conoscenza tattica e la conoscenza strategica sono combinate come mezzo per migliorare il raggiungimento delle decisioni aziendali e per allineare le attività di team e di riflessione con gli obiettivi aziendali più ampi.
Su questa base la strada maestra dello sviluppo aziendale può essere rappresentata come un circolo virtuoso.

Le ricerche (*) confermano che la convergenza tra la competitività sostenibile ed il benessere sul posto di lavoro è possibile, ma chiarisce anche che non c'è una sola via da seguire e che il viaggio è inevitabilmente complesso e variegato.
Nessun modello può garantire risultati positivi per tutti i soggetti interessati: tali risultati dipendono dalla qualità, dalla continuità e dall'integrazione di dialogo a tutti i livelli interessati.
Allo stesso modo l'apprendimento dai casi di successo è preziosa come fonte di ispirazione per cambiare, ma non può mai fornire un modello per organizzazioni diverse con storie e contesti diversi. Tuttavia l'impegno, la capacità e la competenza dei responsabili, le organizzazioni dei datori di lavoro, i sindacati rappresentanti dei lavoratori ed i dipendenti sono determinanti cruciali del risultato.
Il benessere sul lavoro in un quadro di economia sostenibile e competitiva implica scelte per gli individui e per la società.

(*) New forms of work organisation: the high road to innovation.
Prof. Dr. Peter Totterdill - UKWON Ltd. (The UK Work Organisation Network), United Kingdom 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna