Home Notizie Smartworking e connettività

Smartworking e connettività

Mercoledì 20 Giugno 2018 17:21

All'interno del tema “lavoro agile”, la mobilità é un aspetto cardine. Una specifica indagine del Forum UCC si é focalizzata su alcune delle scelte che riguardano le dotazioni che garantiscono la connettività degli smart worker.

bullet arancio Dotazione
1) La sua azienda fornisce ai propri smartworker uno smartphone aziendale?

(scelta una opzione)
67% - sì, fornisce lo smartphone a smartworker e ad altri dipendenti
25% - sì, fornisce lo smartphone agli smartworker
0% - no, lascia libera la scelta dello smartphone ai collaboratori
8% - no, si occupa del contratto e non fornice lo smartphone

Nella stragrande maggioranza le aziende forniscono ai dipendenti il device.mobilita
Si rileva uno scarso ricorso allo strumento del BYOD - Bring Your Own Device.

bullet arancio Connettività
2) Quali sono le scelte della sua azienda per la connettività in mobilità dei propri smart worker?

(scelta una opzione)
28% - richiede e fornisce connettività sino a 2 GigaByte
27% - richiede e fornisce da 2 a 5 GigaByte
9% - richiede e fornisce da 5 a 10 GigaByte
9% - richiede e fornisce da 10 a 20 GigaByte
27% - richiede e fornisce oltre 20 GigaByte.

Prevalgono forniture inferiori a 5 Giga. Ma si nota come circa 1/4 del campione affermi di avere connessioni superiori a 20 Giga.

bullet arancio Sim uso privato/pubblico
3) Quali sono le scelte della sua azienda per i costi relativi alla connettività mobile dei propri smart worker dotati di sim aziendale ad uso privato e pubblico?

(scelta una opzione)
75% - si accolla l’intera spesa
8% - garantisce un contributo
17% - non è previsto questo tipo di SIM

Nel caso sia prevista la sim sia ad uso privato che ad uso aziendale la stragrande maggioranza delle aziende si accolla i costi.

bullet arancio Connettività da casa
4) Quali sono le scelte della sua azienda per i costi relativi alla connettività da casa dei propri smart worker?

(scelta una opzione)
55% - non contribuisce alle spese
27% - contribuisce in toto alle spese
9% - contribuisce in parte con un importo fisso
0% - contribuisce alle spese documentate dallo smart worker
9% - formalizza il contratto e paga direttamente il provider

Circa la metà del campione afferma che le aziende non contribuiscono ai costi della connetività da casa.conti

bullet arancio Contributo aziendale
5) Nel caso che la sua azienda contribuisca in parte, per quanti euro/mese?

(importo)
40,00 euro/mese

Dall'indagine é evidente come i progetti di smartworking che comprendono il tema smartphone aprono una serie di questioni sul tema privacy e security.
Dal punto di vista economico, sembra che le aziende siano più disponibili a pagare per le sim piuttosto che per le connessioni a casa dei collaboratori.
Inoltre, si devono affrontare BYOD e problemi legati al IoT: il "pacchetto smartworking" deve essere completo.

freccia3 Se non hai ancora partecipato a questa indagine, puoi farlo ora

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Luglio 2018 17:09

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna