Home Notizie Employee Advocacy

Employee Advocacy

Martedì 04 Settembre 2018 11:57

Ingaggiare i propri dipendenti e renderli ambasciatori del marchio aziendale può portare a risultati interessanti, ovvero generare maggiori opportunità e contenere varie tipologie di costi.

Nella comunicazione B2B il contenuto è in continua evoluzione. La capacità di adattarsi rapidamente alle esigenze del mercato di riferimento è la chiave per competere.
Oggi, i clienti vogliono che i marchi con cui interagiscono siano più trasparenti, accessibili e autentici. Le persone non si accontentano semplicemente di connettersi con un'azienda sui social media, ma pretendono una connessione più personale con il marchio.advocacy
Questo è il motivo per cui molti marchi hanno rielaborato le loro strategie di branding per concentrarsi sui programmi di Employee Advocacy.
In sostanza, è una strategia che incoraggia i dipendenti a sostenere l'azienda. In genere, i dipendenti sono incentivati a condividere contenuti di terze parti pertinenti e credibili. Questo tipo di condivisione dei social media non solo aiuta l'azienda a far crescere la propria rete, ma aiuta anche a costruire una sorta di marchi personali dei dipendenti.

Ma la comunicazione non è il solo ambito in cui viene applicata l’attività di sostegno svolta dai dipendenti.

Secondo Klientas, il coinvolgimento dei dipendenti può favorire il raggiungimento di un numero maggiore di interlocutori di mercato. Poi, i messaggi che vengono gestiti dai dipendenti garantiscono maggiore fiducia. Si valuta che una employee advocacy sia circa due volte più credibile rispetto ad una comunicazione proveniente da un amministratore delegato.
Le stesse attività dei dipendenti su internet contribuiscono a rendere meno costosa la comunicazione e la pubblicità sui social media.
Va notato che l’ingaggio dei dipendenti passa sempre dall’uso di comunicazioni chiare e comportamenti onesti e che, in fase di nuove assunzioni, l’employee advocacy genera un aumento della qualità e della quantità dei candidati che si presentano ed una riduzione del tempo di selezione.

Infine, l’effetto sui risultati commerciali.

E’ stato valutato che un incremento pari al 12% del brand advocacy può generare un raddoppio del fatturato.
I contatti riconducibili alle attività social dei dipendenti influencer si convertono in  successo con frequenza molto maggiore rispetto ad altri leads.

advocacy2

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Settembre 2018 17:08

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna