Home Notizie L'innovazione di Microsoft Lync

L'innovazione di Microsoft Lync

Lunedì 22 Novembre 2010 17:03

Unified Communication, un nuovo modo di collaborare è diventato realtà grazie a Microsoft Lync 2010, che integra su una unica piattaforma servizi di:
– Istant Messaging e Presence, disponibili su ogni applicazione desktop,
– Audio/Video/Web conferencing, sia su desktop che in modalità "telepresence"
– Enterprise Voice, funzionalità di centralino con possibilità di integrazione con PBX e sistemi legacy esistenti.

Microsoft da circa cinque anni opera nella Unified Communication, ci ha creduto molto investendo diversi M$ all'anno in ricerca e sviluppo, ed è diventata l'azienda leader nel settore come evidenziato dal Magic Quadrant di Gartner per il 2010.

In ambito ICT il filone dello UC è quello che ha risentito meno degli effetti della crisi anche in Italia, come evidenziato da un recente intervento a cura del Prof. Mariano Corso, Direttore degli osservatori ICT del MIP Politecnico di Milano, e il motivo di questo probabilmente è legato ai grandi benefici che la UC porta nelle aziende in termini di aumento della produttività e ottimizzazione dei processi di business.

Una recente ricerca condotta da Forrester evidenzia un ROI del 337% in tre anni sugli investimenti in ambito UC, quindi investire in UC significa investire in produttività, innovazione dei processi di business e competitività.

Non è inoltre da sottovalutare l'effetto sociale che l'adozione dei servizi di UC ha sulle persone, soprattutto sui giovani talenti; durante il lancio di Lync 2010 l'amministratore delegato Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane, ha evidenziato che l'adozione in azienda di strumenti innovativi di comunicazione attira e trattiene i talenti.
Infatti i giovani laureati si aspettano di trovare nell'ambiente di lavoro un contesto innovativo e almeno simile a quello che già usano a casa o che hanno usato nelle Università.
Quindi innovare sia per competere e per attirare talenti è oggi fondamentale, in quanto ci si confronta in un mondo sempre più globale e competitivo.

Tutti noi oggi viviamo nell'era dell'informazione, poter prendere le giuste decisioni al momento giusto fa la grande differenza tra vincere le sfide o perdere inesorabilmente, la UC in tal ottica è lo strumento migliore e più efficace da impiegare come piattaforma strategica a supporto dei processi di business e decisionale, sia nelle aziende Enterprise e in quelle di ogni dimensione.

Durante il lancio in USA Chris Capossella, SVP in Microsoft, ha delineato la strategia evolutiva delle soluzioni di UC dopo il lancio Lync 2010; Nel corso del 2011 la piattaforma Lync diventerà parte integrante del portafolio di servizi Microsoft Online che prenderanno il nome di "Office 365", quindi tutte le aziende avranno la possibilità di confezionare la propria piattaforma di comunicazione e collaborazione in modo molto più flessibile di quanto oggi siano in grado di fare.

Soluzioni On-premises potranno essere affiancate a soluzioni nel Cloud, e una integrata GUI di gestione consentirà di armonizzare l'intero ambiente in modo semplice e intuitivo.

Questo vuol dire che le soluzioni di :
– Lync 2010
– Sharepoint
– Exchange
– Online Meeting
– Office
Potranno essere impiegate in parte in modalità on-premises e in parte come servizi nel cloud, ma con la possibilità di avere un unico ambiente ICT e di gestione.

Le principali novità introdotte con Lync 2010 sono rispettivamente:
– Nuovo Client Lync , che migliora la user experience e offre nuove funzionalità
– Piena interoperabilità con telepresenza Polycom e ambienti desktop (Video HD)
– Maggiore apertura all'interoperabilità con qualsiasi sistema legacy
– Ampio set di tools e API comune per l'integrazione con il mondo applicativo
– Ampliamento dell'eco-sistema dei partner tecnologici, offrendo grande possibilità di scelta di terminali certificati.

Una trattazione approfondita di tutti i punti richiederebbe troppo tempo ed esula dagli obiettivi di questo documento, ma si vogliono evidenziare alcuni elementi di innovazione particolarmente rilevanti.

Il nuovo client Lync offre una "user experience" analoga al mondo office, molto semplice ed intuitivo da utilizzare. L'informazione di presence è integrata con ogni applicazione, dalla rubrica dei contatti aziendali , alle applicazioni di exchange (email, calendar, ..) a quelle di office.

E' stata introdotta nel client la "contact card" di exchange, ed è possibile scegliere come contattare la persona con un semplice click in modalià real-time (voice/video/web call o IM) piuttosto che in modalità asincrona (email, messaggio alla casella vocale, ..).
L'informazione di presence essendo integrata in tutto l'ambiente viene automaticamente aggiornata quando si è in meeting o al telefono o fuori ufficio.

E' stata introdotta l'informazione di "location" ovvero dalla rete in modo automatico viene prelevata l'informazione del luogo in cui ci si trova e viene indicata sulla propria contact card, dove viene specificato anche il gruppo di lavoro a cui si appartiene, gli eventuali riporti, in modo tale da consentire a chi vi cerca di sapere dove siete, se siete impegnati o disponibili e a chi poter contattare in caso di urgenza.

Altra nuova caratteristica interessante del client Lync è di avere un nuovo TAB con funzionalità telefoniche (tastierino alfa-numerico) così da ritrovare la tradizionale user-experience dei telefoni oltre alla possibilità di effettuare telefonate in modalità clik-to-call tipiche degli ambienti desktop.

Ultimo elemento che merita decisamente di essere menzionato è che con Lync 2010 anche la comunicazione con le applicazioni del mondo consumer come Live Messenger e Xbox sono pienamente interoperabili e funzionanti, quindi la possibilità in futuro di poter interagire con i cari e gli amici in modo analogo al mondo business.

In sintesi con il lancio di Lync 2010 e di Office 365 l'anno nuovo Microsoft inizia un nuovo percorso importante, all'insegna dell'innovazione e della leadership nel settore UC, cambiando radicalmente il modo in cui le applicazioni di produttività saranno impiegate nelle aziende italiane.

Alessandro Greco
Principal Consultant @ EasyCloud.it
email: alessandro.greco@easycloud.it

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Maggio 2013 14:02

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna