Home Notizie In attesa che diventi commodity

In attesa che diventi commodity

Giovedì 29 Dicembre 2011 19:15

Il Cloud UCC potrà essere una commodity come l’acqua e l’elettricità. Ma passeranno anni prima che ciò si realizzi.

Oggi si riscontra come nel mercato delle aziende i servizi UCC hosted abbiano acquisito quote di mercato più lentamente rispetto ad altri servizi cloud.
Ma cosa è un servizio UCC “completo” in cloud?
Si tratta di aziende che acquistano tutti i servizi di UCC attraverso un modello cloud based con pagamento su base mensile per ciascun utente. Invece di avere e gestire un pbx, un sistema di e-mail, uno di videoconferenza, di audioconferenza o di IM, le aziende passano ad acquistare tutti questi servizi assieme, dal "fornitore nella nuvola".

Al momento non ci sono fornitori leader in tutti questi servizi UCC, ma ci sono fornitori importanti per ciascuna componente. E’ uno spazio che una suite integrata potrebbe occupare, anche se questo mercato sembra ancora alla ricerca di leadership e di successi dimostrati.

Gli elementi che si devono considerare sono abbastanza complessi e richiedono tempo per essere risolti.
Tra gli aspetti da prendere in considerazione, su LinkedIn abbiamo raccolto i seguenti:

  • Le capacità offerte da UCC e collaborazione possono dare alla mia organizzazione la spinta di cui ha bisogno per giustificare il costo di acquisizione (sia per UCC in casa che hosted)?
  • Le capacità di comunicazione o di collaborazione attivate da UCC sono strategiche per la mia attività o no? Se sono strategiche, sta bene esternalizzarle a un provider in cloud?
  • Può un provider in cloud implementare un sistema in grado di soddisfare le mie specifiche esigenze?
  • Sarò in grado di acquisire quello che voglio, quando lo voglio e funzione per funzione, posizione per posizione e utente per utente?
  • I fornitori in cloud saranno in grado di rendere tutto ciò più facile per me, rispetto alla situazione in cui debba implementarlo da solo?
  • Il sistema in cloud può essere compatibile con gli elementi dei miei sistemi che non sono hosted ? Sarà in grado di integrarsi alle mie esigenze, così come sarei in grado di fare se lo sviluppassi io?
  • Un cambiamento di tecnologie porterà a molta nuova formazione per gli utilizzatori ?
  • Di quali nuove competenze la mia azienda avrà bisogno per gestire un hosting provider?
  • Qual è la divisione di responsabilità tra il carrier/hoster e le mie risorse (ad esempio chi ha la responsabilità per le attrezzature installate e per l'assistenza sul mio sito o sulla mia LAN?)
  • C'è uno SLA accettabile fornito dal carrier/hoster? Cosa succede se lo SLA non viene raggiunto?
  • Quanto sarò condizionato se compro da un carrier/hoster? Quali alternative ho?
  • Come sono realmente valutabili gli aspetti economici ... e quale alternativa si presenta a costo inferiore (in sede fai-da-te o carrier/hosting)?

Altri problemi possono riguardare il livello di complessità dei sistemi, che cresce nel caso delle organizzazioni di grandi dimensioni con più siti.
E, infine, va considerato il fatto che la maggior parte dei sistemi UCC hosted non sono stati ancora provati in modo approfondito presso le grandi organizzazioni.
Una volta che i leader del settore dimostreranno il successo delle implementazioni UCC e le risposte ad alcune delle domande sopra elencate diventeranno più chiare, potremo riscontrare una maggiore adozione di soluzioni UCC cloud-based.

Analogie con il Centrex
Perché UCC nel cloud non sta decollando così come alcuni esperti avevano previsto?
Qualche riflessione può venire ricordandoci il Centrex. Questa offerta aveva un senso fino a quando il TCO non scese al punto in cui costava meno possedere e mantenere le apparecchiature rispetto al canone mensile del servizio.
L’offerta di servizi cloud UCC è analoga: si ha un prezzo per utente/per funzione.
Inoltre, non é necessario investire grandi capitali per costruire una soluzione UCC, visto che anche con "open source" si possono realizzare sistemi di buona affidabilità.
Tuttavia questa condizione non basta. Infatti occorre riconoscere la forza del marchio dei fornitori sui mercati e ricordare che le grandi organizzazioni sono dotate di infrastrutture Pbx. E’ complesso convincere tali strutture a cambiare in toto i dispositivi di telecomunicazioni, sostituendoli con il VoIP e assicurandosi di avere strutture adeguate.
Poi occorre addestrare tutti gli utenti su come utilizzare i nuovi dispositivi e le nuove funzioni. Infine va cambiato il modello di gestione dei costi.
I servizi UCC cloud based sembrano interessare prioritariamente il mercato delle PMI e avranno più successo se proposti assieme ai sistemi UCC tradizionali.
Comunque è solo una questione di tempo ed il cloud UCC diventerà presto rilevante anche nel mercato delle grandi organizzazioni.

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Dicembre 2011 19:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna