Home Notizie Barcellona OK, ma Nokia taglia

Barcellona OK, ma Nokia taglia

Mercoledì 08 Febbraio 2012 17:36

Dal Mobile World Congress di Barcellona sono molte le novità, ma Nokia annuncia la chiusura parziale dei siti di Cluj in Romania e delle attività commerciali a Bonn in Germania e a Malvern negli Stati Uniti.

Entro la fine del 2012 si libereranno 3.500 posti di lavoro, anche se le tre unità interessate dalla riorganizzazione non saranno dismettesse completamente.
I nuovi investimenti riguarderanno Malesia, Thailandia, Taiwan e Cina. In tal modo Nokia si propone di ridurre il "time to market" ed i costi di produzione.
Nokia ha dichiarato che chi perderà il posto avrà un supporto economico e l'aiuto necessario per trovare una nuova occupazione.
Nonostante il tentativo di mantenere l’offerta sulla fascia medio-alta, Nokia non può far a meno di scegliere la delocalizzazione su paesi dove i costi del lavoro sono più bassi di quelli dell’area occidentale.
Purtroppo questo genere di film è molto noto; e ci si chiede quando potrà finire.

bullet-arancio Mobile World Congress di Barcellona
Chi visita la manifestazione di Barcellona è interessato a:

· Connessione dispositivi; l'ascesa di applicazioni cross-platform per creare esperienza machine-to-machine, da TV, cellulari, console di gioco, tablet e automobili

· LTE avvio e attrezzature; man mano che cresce la richiesta di larghezza di banda gli operatori cercano di far evolvere la propria infrastruttura e le loro offerte di servizi

· Nuovi prodotti; sono attesi nuovi lanci di telefoni e tablet da Samsung, HTC, Nokia, Sony Ericsson e Huawei.

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Febbraio 2012 18:15

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna