Home Notizie Gestione asset IT

Gestione asset IT

Venerdì 22 Giugno 2012 18:27

Le aziende oggi stanno valutando cosa lasciare on-premises, cosa mettere nel cloud e i due mondi devono convivere, almeno dal punto di vista della gestione.

Alcune risorse potrebbero essere ripartite tra mondo on-premises e nel cloud, altre totalmente migrate nel cloud o lasciate on-premises.

Sul tema on-premises va fatta una considerazione ulteriore: cosa vuol dire esattamente avere dei server in casa? Oggi le PMI hanno i server in casa, ma il trend futuro probabilmente sarà quello dell'hosting dei server presso i data center di nuova generazione, per garantire affidabilità, sicurezza e continuità del business adeguati.

Quindi diventando le architetture sempre più cloud-priented, probabilmente non si parlerà più di on-premises ma di private, public or hybrid, cosa gestisco io, cosa il cloud service provider, e cosa gestiamo a quattro mani definendo bene i livelli di demarcazione e gli SLA associati.

La gestione di questa nuova complessità va strutturata e serviranno strumenti e competenze per affrontare questo percorso, probabilmente si inizierà dalle email essendo oramai una commodity, ma necessaria e fondamentale per il business.
Ma sempre più le aziende dovranno ragionare in ottica di asset IT (servizi, competenze) definendo modelli private, public e/o hybrid. 

Leggere: Best Practices for Unified Communications Migrations and Management

Alessandro Greco, Easycloud.it

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Giugno 2012 18:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna