Home Notizie Telepresenza nella sanità

Telepresenza nella sanità

Lunedì 17 Dicembre 2012 11:39

L' Unità Locale Socio Sanitaria 21 del Basso Veronese ha scelto i sistemi di videoconferenza Vidyo ed in un anno risultano migliorati la qualità del lavoro e del servizio, con riduzione dei costi.

L'uso delle tecnologie di telepresenza nel mondo della sanità è una realtà ormai consolidata in molti Paesi, dove esistono aziende che offrono soluzioni di telemedicina agli utenti che risiedono lontano da un medico o da un ospedale, ma è ancora allo stadio sperimentale in Italia, dove sono poche le strutture che hanno investito su soluzioni di videoconferenza. In genere, infatti, si tratta di investimenti che presuppongono una visione strategica dell'infrastruttura, in quanto hanno un impatto non solo sui costi - che contribuiscono ad abbattere - ma anche sull'organizzazione del lavoro.

In questo quadro, la U.L.S.S. 21 del Basso Veronese rappresenta un'eccezione, in quanto ha investito in una soluzione di telepresenza Vidyo che in pochissimi mesi è entrata a far parte della macchina organizzativa con un impatto positivo sui costi e sui servizi erogati.

La soluzione Vidyo ha messo in collegamento quattro ospedali: l'Ospedale Generale "Mater Salutis" di Legnano, "San Biagio" di Bovolone, "Chiarenzi" di Zevio e Centro Sanitario Polifunzionale di Nogara.  
Attraverso i servizi di videoconferenza  è migliorata la comunicazione tra le sedi e all'interno delle sedi stesse.logo vidyo

La tecnologia Vidyo, basata su un VidyoRouter installato in uno dei due data center della struttura, a cui sono collegate quattro sale attrezzate con i servizi di telepresenza, ha avuto un impatto positivo in tempi estremamente rapidi.

La riduzione del 50% dei costi di trasferta tra le strutture ha determinato: la riduzione dei disagi per i malati che venivano trasferiti da un ospedale all'altro, la semplificazione di alcuni aspetti burocratici legati alle trasferte e alla formazione e l'eliminazione dei tempi associati agli spostamenti sul territorio.

Ad un anno dalla videoconferenza inaugurale si può affermare che il sistema Vidyo ha risposto alle aspettative del management della U.L.S.S. 21 e ha permesso di sfruttare la tecnologia per migliorare la qualità del lavoro, del servizio e di ridurre i costi.

Leggere per ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Dicembre 2012 09:06

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna