Home Notizie Più collaborazione video

Più collaborazione video

Venerdì 22 Marzo 2013 11:14

Secondo lo studio Visual Networking Index di Cisco, la videoconferenza desktop aziendale è destinata a crescere globalmente passando da 36,4 milioni di utenti nel 2011 a 218,9 milioni di utenti entro il 2016.

In linea con tale trend, Cisco presenta innovazioni che combinano la potenza software con l'intelligenza della rete per favorire l'utilizzo della collaborazione video in azienda. Le nuove funzionalità sono disponibili a partire dalla prima metà del 2013.

Cisco ha introdotto nuovi software in grado di riconoscere il tipo e il numero di risorse (ad esempio le porte, la larghezza di banda, l'infrastruttura) necessarie per supportare un meeting in base ai terminali utilizzati, adattandole automaticamente. Ciò permette ai clienti di incrementare l'utilizzo della propria infrastruttura di collaborazione esistente fino al 70% e di adattare il video alle esigenze future in modo più efficiente, senza compromettere l'esperienza dell'utente.

Gli ultimi sviluppi software consentono a Cisco di integrare le due piattaforme Cisco TelePresence® e Cisco WebEx®, fornendo agli utenti nuovi modi per collaborare.

Le nuove tecnologie video

- Hevc (High Efficiency Video Codec) o H265. Premesso che i video diffusi dalla televisione sono codificati Mpeg-2, mentre quelli per Internet usano H264. Il nuovo H265 raddoppia la qualità dell'H264. Questo significa che si può diffondere il doppio dei video senza consumare banda aggiuntiva. H265 avrà un impatto significativo soprattutto nel video mobile, anche con l'arrivo di Lte/4G. Nel 2012 oltre la metà della banda delle reti è stata occupata dal video e nel 2017 la percentuale salirà al 70%.
- WebRtc (Web Communication in tempo reale), che consentirà di trasformare tutti i terminali in punti d'ingresso per fare videoconferenza in alta definizione. Questo significa che ogni dispositivo, sia esso fisso o mobile, disporrà di un mezzo standard per fare videoconferenza, passando per la normale navigazione Internet. WebRtc potrà esser ecollegato anche con Html5.
- Alter-Hd o video 4K per i video in alta risoluzione. Essa offrirà un colore di qualità migliore e maggiore profondità. In rapporto all'attuale Hd, Alter-Hd offre una risoluzione quattro volte superiore in numero di pixel in ogni direzione, ridefinendo l'esperienza video-immersive.

I clienti con installazioni on-premise possono estendere l'invito a un meeting a qualsiasi utente esterno alla propria azienda, affinché possa partecipare a riunioni in TelePresence® e WebEx® tramite il proprio browser web. Questa nuova funzionalità estende i meeting TelePresence agli utenti esterni tramite un semplice collegamento WebEx, fornendo nuove opzioni per la comunicazione B2B aziendale. 
Inoltre, tramite un'unica interfaccia, gli utenti possono programmare un meeting combinato TelePresence e WebEx e condividere video o contenuti con qualsiasi dispositivo, inclusi i cellulari e i tablet.

Le innovazioni apportate all'infrastruttura Cisco possono essere utilizzate dai partner dell'ambito della collaboration cloud video-as-a-service,  per migliorare i servizi offerti.
Ad esempio, i partner possono offrire diversi modelli di consumo che permettono agli utenti di effettuare meeting video di elevate qualità e altamente sicuri, semplicemente componendo un numero e digitando un codice per l'accesso. Gli utenti possono partecipare da diverse reti e con terminali eterogenei, come ad esempio i client desktop Jabber, le postazioni di telepresenza personale o in sale immersive.

Le nuove funzionalità applicative danno luogo a un'esperienza di conferenza unificata tra la TelePresence e WebEx, e forniscono agli utenti maggiori funzionalità e controllo.

  • Condivisione video. In una conferenza combinata WebEx e TelePresence, i partecipanti a un meeting potranno vedere ed interagire con tutti gli altri, siano essi connessi attraverso un terminale TelePresence, un comune terminale video standard, o un client WebEx per PC o dispositivo mobile.
  • Condivisione dei contenuti. Tutti gli utenti possono condividere i contenuti dal PC o da un terminale TelePresence. Il software distribuisce automaticamente tali dati a tutti i partecipanti al meeting, sia che siano collegati in TelePresence o in WebEx dal proprio computer portatile o da un altro client mobile.
  • Pianificazione. Le nuove funzioni permettono di pianificare un meeting tramite gli strumenti del calendario, come Microsoft Outlook. L'organizzatore crea un invito da inviare a tutti i terminali e la rete quindi riserva automaticamente le risorse di conferenza necessarie per il meeting.

Si amplia così la collaborazione B2B, estendendo i benefici della videocomunicazione collaborativa all'esterno dell'azienda, verso terze parti inclusi partner, fornitori  e clienti. Le innovazioni software di Cisco forniscono alle organizzazioni nuovi strumenti per adattare, in modo semplice ed economico, il video alle esigenze future, fornendo allo stesso tempo un'esperienza di collaborazione unificata da qualsiasi dispositivo e applicazione di collaborazione, da Jabber® a WebEx fino alla TelePresence.

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Marzo 2013 12:01

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna