Home Notizie Per valutare una soluzione UCC

Per valutare una soluzione UCC

Venerdì 29 Marzo 2013 10:50

La scelta di un fornitore partner di servizi professionali UCC richiede un quadro completo sugli attori interessati, su aggiornamento e sviluppo della soluzione, inclusa assistenza post vendita.

Adozione di MS Lync
Per quantificare il livello di interesse e per raccogliere le opinioni di coloro che hanno già adottato Lync TechTarget ha intervistato 329 professionisti (dicembre 2012).
Il 75% di questo campione afferma che Lync è stato scelto in quanto integrato in Exchange, SharePoint e Office, mentre per il 70% dei casi si tratta di organizzazioni dove Microsoft è lync costprevalente.
Per quanto riguarda i problemi legati a Lync, il 41% del campione cita i costi nascosti.

Infine, la principale motivazione  per la scelta di Lync (74% delle risposte) risulta essere l'intenzione di migliorare la produttività degli addetti, mentre solo il 26% afferma che sia la sostituzione del PBX. Con Lync si inizia dal desktop, e la sostituzione PBX viene dopo.

Elevati costi di Lync
Secondo Nemertes Research la percentuale di imprese che prevedono di sostituire i sistemi telefonici esistenti con Lync è cresciuta, ma resta inferiore al 5% (vedere tavola a destra).
Gli stessi analisti evidenziano come i costi totali (licenze, realizzazione, esercizio) riferiti al primo anno di impiego di Lync sono molto superiori a quelli degli altri vendor.

Microsoft non fornisce telefoni, video endpoint, gateway voce e video e networking; ciò aumenta il costo e la complessità di implementazione, gestione e risoluzione dei problemi.
Poiché Microsoft non mette a disposizione tutti gli elementi infrastrutturali necessari per supportare la soluzione UCC, occorre coinvolgere integratori e altri fornitori.
Inoltre, con l'evoluzione del fenomeno BYOD e della competizione sul mercato, Microsoft potrebbe limitare la piena funzionalità ai dispositivi Microsoft Lync, piuttosto che dare disponibilità per tutti i dispositivi.

In sostanza la discussione riguarda la scelta di un fornitore partner di servizi professionali, ovvero come garantirsi un quadro chiaro sulle possibilità di aggiornamento e sviluppo delle soluzioni UCC con la garanzia di assistenza post vendita per ogni tipo di problema.

Le raccomandazioni di Cisco
Dal white paper Cisco: "Key Considerations when Evaluating an Enterprise Collaboration Solution - Comparing the Microsoft and Cisco Approaches".

  1. Ensure your collaboration vendor is committed to supporting all leading BYOD platforms equitably, with no conflicting agendas.
  2. Ensure your collaboration vendor has a proven ability to support the full range of business users (not just office workers) with high-quality voice and video.
  3. Ensure your collaboration vendor can take support responsibility for the entire system without relying on third parties for critical component support.
  4. Ensure your collaboration vendor has proven ability to deliver high-quality voice and video directly from the cloud at enterprise scale and reliability
  5. Ensure your collaboration vendor can deliver high-quality, interoperable video to the full range of business users and endpoints at enterprise scale.
  6. Assess the true cost to deploy and support your collaboration solution—bundled client licenses do not mean the solution is "free".
Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Marzo 2013 11:22

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna