Home Notizie UCC e cloud quale relazione?

UCC e cloud quale relazione?

Giovedì 28 Novembre 2013 14:54

Collaboration, Cloud e Comunicazione Unificata: che relazione esiste? La Comunicazione Unificata nasce come evoluzione del VoIP con l'obiettivo di integrare grazie al protocollo IP la comunicazione, i dispositivi e i terminali.

Infatti, grazie al protocollo IP (da cui Voice over IP) il trasporto della voce e della segnalazione avvengono su un nuovo canale, quello del mondo Internet.greco foto

In meno di 10 anni la telefonia è totalmente cambiata, e le vecchie centrali TDM sono oramai un ricordo, sostituite da apparati di Networking e Softswitch. Grazie al protocollo IP informazioni e contenuti viaggiano su un unico canale virtuale, quindi diventa possibile trasformare una telefonata in una video telefonata, aggiungere la chat, lo stato di presenza, la condivisione di un file.

Questo scenario con l'evoluzione dei terminali (IP Phone, PC, Tablet, Smartphone, Notebook, Terminali USB) ha dato vita al mondo della UCC, ovvero Comunicazione Unificata ed Integrata, in cui il protocollo IP diventa il livello di trasporto (ovvero la rete) in cui i diversi terminali e media si integrano grazie alla disponibilità di protocolli aperti all'integrazione applicativa e con la rete.
greco1

Oggi la maggior parte dei centralini telefonici o PBX diventando IP-PBX, ovvero evolvono o nascono come piattaforme di comunicazione integrata, in cui alle funzionalità voce si sono aggiunte quelle della presence, chat e di condivisione dei documenti.
Un esempio di aziende italiane leader nel settore è Alceo che ha lanciato di recente un nuovo programma e servizio in ottica UCCaaS, demoniato Sèmki, che integra tutte le funzionatà di Comunicazione e Collaborazione , oltre a fornire strumenti per l'integrazione con applicazioni di business esterne (es. CRM,e-mail, Contact Center, ..).

bullet-arancio Cos' è la Collaborazione Unificata?

Vi é molta confusione su questo termine, e molti contendono il primato, difatti difficile definire bene una demarcazione.

Per aziende come Cisco e Vidyo la collaborazione è il Video, quindi una visione della collaborazione video-centrica.

greco2

Per aziende come Arkadin , Google o Microsoft la collaborazione è web-centrica con funzionalità di presence e chat, strumenti di messaggistica tradizionali dove il video è solo una delle componenti al pari dell'audio, la chat , la presence e la condivisione di documenti.

greco3

Per altre aziende come BroadVision, con Clearvale la collaborazione è "Social-Centrica", un nuovo fenomeno nato dal successo di piattaforme del mondo consumer (es. facebook) che prepotentemente stanno entrando nel mondo business.

greco4

bullet-arancio L'opinione di Easycloud.it

Secondo Easycloud.it dietro al termine UCC ci sono almeno tre differenti tipologie di soluzioni, che rispondono ad esigenze di business differenti.

1. Collaborazione Video-Centrica

E' indubbio che il video al pari degli altri sia un elemento della collaborazione, diversi studi dimostrano che perdendo il video si perde almeno il 70% delle informazioni in una conversazione; questo è dimostrato dalla nostra esperienza quotidiana, al telefono si fa più fatica a capirsi rispetto a stare attorno ad un tavolo comune. La video comunicazione può consentire di stare attorno ad un tavolo comune, aumentando il livello di collaborazione interna ed esterna.

2. Collaborazione desktop-centrica

Un altro elemento importante della collaborazione è la condivisione di contenuti, per finalità legate ad una presentazione, un corso, un supporto remoto. In questi casi il bisogno di business è di condividere un contenuto, con utenti interni o esterni all'azienda, ma la voce, il video e la chat sono essenziali per una esperienza efficace.

3. Collaborazione Interna

Ultimo scenario e bisogno di business è rappresentato dalla collaborazione in azienda, come nuovo strumento che sostituisce il centralino telefonico o PABX. Poter chiamare la persona giusta al momento giusto, condividere un documento, trasformare la conversazione in una telefonata , video conferenza o multi-conferenza, poter prendere il controllo remoto di un desktop o applicazione.

Oggi molti Vendor vedono le tre soluzioni in competizione, mentre di fatto sono soluzioni a differenti bisogni di business:

  • La collaborazione video-centrica consente di emulare la presenza umana, in meeting tra pochi utenti (4-5 al max)
  • La collaborazione desktop-centrica è utile per processi di business 1:N , in cui l'aspetto rilevante è il contenuto che si vuole condividere
  • La collaborazione interna è di fatto l'evoluzione del PABX, che consentirà alla aziende di avere strumenti di lavoro più produttivi.logo-easycloud-web

Alessandro Greco
Founder @Easycloud.it

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Novembre 2013 14:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna