Home Notizie Le PMI italiane

Le PMI italiane

Lunedì 09 Maggio 2011 16:15

”Costruire il futuro. Pmi protagoniste: sfide e strategie”. Questo è il titolo della relazione di Vincenzo Boccia, Presidente Piccola Industria Confindustria, studio presentato a Bergamo il 6 maggio 2011.

Nelle PMI italiane è evidente: taglia insufficiente e scarsa dinamica dimensionale, basso impiego di ICT, scarsa internazionalizzazione, limitati investimenti in capitale umano, modesta patrimonializzazione, inefficienze nella governance e nella gestione.pmi1

La caduta della domanda e la crisi di liquidità hanno rallentato gli investimenti in innovazione, cogliendo alcune imprese che avevano avviato impegnativi piani di investimento nel momento più difficile. La situazione è peggiore per le piccole imprese meno strutturatepmi2

La crescita nasce dall’innovazione in un contesto favorevole alle iniziative imprenditoriali che quell’innovazione producono, diffondono e consentono anche nei campi del vivere umano più remoti dall’attività produttiva. Innovazione in senso molto ampio, non solo di processi e prodotti grazie all’applicazione di tecniche nuove, ma del modo stesso di fare impresa e anche nella cultura in generale, che abbraccia pure le mode e i cambiamenti dei gusti.
Lo stesso contesto va inteso con sguardo ampio: valori sociali, norme, regole, collaborazione tra attori (imprese, lavoratori, istituzioni), formazione, ricerca, apertura al nuovo, voglia di scommettere nel futuro.
Dunque, per sciogliere i nodi aggrovigliati che frenano l’economia e le società italiane occorre concentrarsi sulle imprese innovatrici e sul contesto in cui agiscono.

bullet-arancio Leggere rapporto


Ultimo aggiornamento Martedì 10 Maggio 2011 19:04

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna