Home Notizie Cisco e la Collaborazione Personale

Cisco e la Collaborazione Personale

Lunedì 23 Giugno 2014 14:39

L'azienda presenta tre nuovi strumenti di collaborazione personale studiati per svolgere un lavoro con grande semplicità, due di questi strumenti sono destinati all'utilizzo sulle scrivanie mentre il terzo è un servizio cloud.

Le persone che lavorano nello stesso team o sullo stesso progetto non sempre sono nello stesso luogo o nello stesso ufficio, ma devono sentirsi come se lo fossero e così poter lavorare al meglio e beneficiare l'uno dell'altro. Oggi più che mai, le aziende devono fornire a ciascun dipendente – e non più solo al top management – gli strumenti che permettano loro di collaborare in tempo reale e senza intoppi tecnologici, in modo che il lavoro venga svolto al meglio. Rendere disponibili tecnologie di collaborazione più all'avanguardia per tutti non è più un'opzione ma è diventato un imperativo.

Le innovazioni annunciate da Cisco permettono ai clienti di collegare, in modo semplice e veloce, le persone, i processi e i dati in una modalità che possa portare a risultati di business – e a prezzi scalabili per ogni tipo di utente.

bullet-arancio Sulla scrivania

Si tratta di dispositivi personali per la collaborazione adatti ad un CEO, ma ad un prezzo adatto a tutti i dipendenti

Cercando di creare un ambiente collaboratidx70vo perfetto, le scrivanie si sono riempite di tecnologie create appositamente per determinate attività (ad esempio telefoni solo voce, webcam, monitor). Avere così tante tecnologie, ciascuna per compiti diversi, è chiaramente un costo aggiuntivo per l'azienda e aggiunge ulteriore complessità al lavoro del manager IT che deve gestirle; aumenta anche la frustrazione dell'utente che, nel corso della giornata, si deve districare tra diverse esperienze e passare da un dispositivo all'altro, da una modalità di collaborazione all'altra.

Proprio per dare una risposta concreta a queste problematiche, Cisco ha presentato i nuovi dispositivi desktop per la collaborazione DX70 e DX80 (vedere le immagini). Così come gli smartphone hanno rivoluzionato la nostra vita "mobile", i dispositivi DX70 e DX80 basati su Android ottimizzano e semplificano il lavoro quotidiano, fornendo accesso ai migliori strumenti e applicazioni necessari per lavorare in modo davvero collaborativo. dx80Sebbene quest'esperienza desktop integrata sia su misura dei CEO, il prezzo è accessibile per tutti i dipendenti. Questi strumenti sono, ad un tempo: Telefoni IP, Sistemi di Personal Telepresence, Devices Android su cui accedere alle Applicazioni, Monitor Touch e Monitor su cui visualizzare il proprio Pc.

I principali benefici per l'utente sono:

- Esperienza. Grazie a schermi completamente touch, i dispositivi DX70 e DX80 riuniscono in un unico dispositivo la profonda esperienza maturata da Cisco nel video HD, nell'audio high-end e nella webconferece , nonché nelle applicazioni business integrate e nel web browsing. Ne risulta un'esperienza collaborativa unica nel suo genere.

- Spazio personalizzabile. Utilizzando il sistema operativo Android, questi dispositivi dispongono di una particolare architettura con API ampiamente documentate che permettono alle aziende e alle terze parti di sviluppare applicazioni per indirizzare particolari esigenze - ad esempio un'applicazione whiteboard o un'integrazione con gli strumenti CRM.

- Design. I dispositivi DX70 e DX80 non solo occupano poco spazio sulla scrivania, ma hanno anche linee particolarmente eleganti.

- Tecnologia. DX80 dispone delle funzionalità Intelligent Audio, una nuova funzionalità che garantisce di sentire solo la voce della persona con cui state parlando e non i rumori di fondo che possono essere fastidiosi. Inoltre, entrambi i dispositivi sono dotati della funzionalità Intelligent Proximity, che permette di gestire il sistema DX con il proprio smartphone, accedere ai contatti personali e alla cronologia delle telefonate nonché trasferire le chiamate in corso – in modo simile a come vengono trasferite le chiamate dal cellulare all'auto.

- Esperienze. Questi dispositivi sono ideali per ambienti di lavoro condivisi in quanto possono "ricordare" i profili di diversi utenti; basta inserire le proprie credenziali di accesso e il dispositivo fornisce rapidamente le impostazioni memorizzate, la lista dei contatti, la cronologia delle chiamate, e altro ancora.

bullet-arancio Nel cloud

Un luogo di incontro permanente attraverso la Collaboration Meeting Rooms – CMR.

Cisco può fornire esperienze video di elevatissima qualità grazie alle proprie soluzioni di Telepresenza. Allo stesso modo, Cisco ha creato il più grande servizio di collaborazione in tempo reale su cloud: Cisco WebEx®. Oggi, Cisco ha unito la potenza della Telepresenza con la scalabilità e la flessibilità di WebEx® per fornire le Collaboration Meeting Rooms (CMR). Le sale CMR forniscono uno spazio personale di collaborazione video nel cloud, privato e sempre disponibile. Queste sale offrono la possibilità di ospitare riunioni alle quali è possibile partecipare con il dispositivo preferito – ad esempio un terminale video Cisco® o di terze parti basato su standard, client desktop o mobile (come WebEx), o anche un soft client come Microsoft Lync, e entrare nella propria sala riunioni privata nel cloud.

I principali benefici per gli utenti sono:

- Cisco CMR può ospitare più utenti contemporaneamente rispetto alle soluzioni enterprise presenti sul mercato. Inoltre, gli utenti possono pianificare i meeting, condurre riunioni estemporanee o "incontrarsi" in una sala permanente utilizzando un URI dedicato.

- E' possibile accedere a una CMR da qualsiasi endpoint, sia esso un terminale Cisco o di terze parti basato su standard, un soft client o qualsiasi client web mobile o desktop WebEx-enabled come Jabber®. CMR è interoperabile anche con Lync 2010 e 2013 così come con altri client di terze parti.

- Grazie alla diponibilità di un'opzione basata su cloud, le aziende possono scegliere il modello di implementazione più adatto alle loro esigenze – cloud, on premise o ibrido.

Le novità recentemente annunciate includono anche:

  • La nuova Serie IP Phone 8800 e il 15° anniversario dei telefoni IP. In occasione del 15° anno di innovazione nel segmento della telefonia IP, Cisco presenta la serie IP Phone 8800. Questa nuova serie di telefoni IP offre prestazioni audio elevatissime. Alcuni modelli dispongono di porte USB per ricaricare i dispositivi mobili e integrano Cisco Intelligent Proximity for Mobile Voice che consente di importare i contatti e la cronologia delle chiamate e di trasferire le chiamate in corso dal proprio dispositivo mobile al telefono fisso della serie 8800.
  • Infrastruttura di collaborazione Cisco. Alla base degli endpoint e delle esperienze di collaborazione, vi è l'infrastruttura Cisco che potenzia l'offerta di servizi e terminali voce, video e conferenza dell'azienda, e che semplifica l'invio di comunicazioni a qualsiasi dispositivo e in qualsiasi luogo. Cisco ha inoltre aggiornato la propria infrastruttura; le aree chiave che sono state migliorate riguardano le funzionalità di autodiagnostica e SSO (sigle sign on), sicurezza delle chiamate mobile, integrazione delle applicazioni e interazione video.

Cisco e la Collaborazione Personale

 

L’azienda presenta tre nuovi strumenti di collaborazione personale studiati per svolgere un lavoro con grande semplicità, due di questi strumenti sono destinati all’utilizzo sulle scrivanie mentre il terzo è un servizio cloud.

 

Le persone che lavorano nello stesso team o sullo stesso progetto non sempre sono nello stesso luogo o nello stesso ufficio, ma devono sentirsi come se lo fossero e così poter lavorare al meglio e beneficiare l’uno dell’altro. Oggi più che mai, le aziende devono fornire a ciascun dipendente – e non più solo al top management – gli strumenti che permettano loro di collaborare in tempo reale e senza intoppi tecnologici, in modo che il lavoro venga svolto al meglio. Rendere disponibili tecnologie di collaborazione più all’avanguardia per tutti non è più un’opzione ma è diventato un imperativo.

Le innovazioni annunciate da Cisco permettono ai clienti di collegare, in modo semplice e veloce, le persone, i processi e i dati in una modalità che possa portare a risultati di business – e a prezzi scalabili per ogni tipo di utente.


Sulla scrivania
Si tratta di dispositivi personali per la collaborazione adatti ad un CEO, ma a un prezzo per tutti i dipendenti
Cercando di creare un ambiente collaborativo perfetto, le scrivanie  si sono riempite di tecnologie create appositamente per determinate attività (ad esempio telefoni solo voce, webcam, monitor). Avere così tante tecnologie, ciascuna per compiti diversi, è chiaramente  un costo aggiuntivo per l’azienda e aggiunge ulteriore complessità al lavoro del  manager IT che deve gestirle; aumenta anche la frustrazione dell’utente che, nel corso della giornata, si deve districare tra diverse esperienze e passare da un dispositivo all’altro, da una  modalità di collaborazione all’altra.

 

Proprio per dare una risposta concreta a queste problematiche, Cisco ha presentato i nuovi dispositivi desktop per la collaborazione DX70 e DX80. Così come gli smartphone hanno rivoluzionato la nostra vita “mobile”, i dispositivi DX70 e DX80 basati su Android ottimizzano e semplificano il lavoro quotidiano, fornendo accesso ai migliori strumenti e applicazioni necessari per lavorare in modo davvero collaborativo. Sebbene quest’esperienza desktop integrata sia su misura dei CEO, il prezzo è accessibile per tutti i dipendenti. Questi strumenti sono, ad un tempo: Telefoni IP, Sistemi di Personal Telepresence, Devices Android su cui accedere alle Applicazioni, Monitor Touch e Monitor su cui visualizzare il proprio Pc.

 

I principali benefici per l’utente sono:

- Esperienza.  Grazie a schermi completamente touch, i dispositivi DX70 e DX80 riuniscono in un unico dispositivo la profonda esperienza maturata da Cisco nel video HD, nell’audio high-end e nella webconferece ,  nonché nelle applicazioni business integrate e nel web browsing. Ne risulta un’esperienza collaborativa unica nel suo genere.

- Spazio personalizzabile. Utilizzando il sistema operativo Android, questi dispositivi dispongono di una particolare architettura con API ampiamente documentate che permettono alle aziende e alle terze parti di sviluppare applicazioni per indirizzare particolari esigenze  -  ad esempio un’applicazione whiteboard  o un’integrazione con gli strumenti CRM.

- Design. I dispositivi DX70 e DX80 non solo occupano poco spazio sulla scrivania, ma hanno anche linee particolarmente eleganti.  

- Tecnologia. DX80 dispone delle funzionalità Intelligent Audio, una nuova funzionalità che garantisce di sentire solo la voce della persona con cui state parlando e non i rumori di fondo che possono essere fastidiosi. Inoltre, entrambi i dispositivi sono dotati della funzionalità Intelligent Proximity, che permette di gestire il sistema DX con il proprio smartphone, accedere ai contatti personali e alla cronologia delle telefonate nonché trasferire le chiamate in corso – in modo simile a come vengono trasferite le chiamate dal cellulare all’auto.

- Esperienze. Questi dispositivi sono ideali per ambienti di lavoro condivisi in quanto possono “ricordare” i profili di diversi utenti; basta inserire le proprie credenziali di accesso e il dispositivo fornisce rapidamente le impostazioni memorizzate, la lista dei contatti, la cronologia delle chiamate, e altro ancora.  

 

Nel cloud
Un luogo di incontro permanente attraverso la Collaboration Meeting Rooms
CMR.

Cisco può fornire esperienze video di elevatissima qualità grazie alle proprie soluzioni di Telepresenza. Allo stesso modo, Cisco ha creato il più grande servizio di collaborazione in tempo reale su cloud: Cisco WebEx®. Oggi, Cisco ha unito la potenza della Telepresenza con la scalabilità e la flessibilità di WebEx® per fornire le  Collaboration Meeting Rooms (CMR). Le sale CMR forniscono uno spazio personale di collaborazione video nel cloud, privato e sempre disponibile. Queste sale offrono la possibilità di ospitare riunioni alle quali è possibile partecipare con il dispositivo preferito – ad esempio un terminale video Cisco® o di terze parti basato su standard, client desktop o mobile (come WebEx), o anche un soft client come Microsoft Lync, e entrare nella propria sala riunioni privata nel cloud.


I principali benefici per gli utenti sono:
- Meet your way. Cisco CMR può ospitare più utenti contemporaneamente rispetto alle soluzioni enterprise presenti sul mercato. Inoltre, gli utenti possono pianificare i meeting, condurre riunioni estemporanee o “incontrarsi” in una sala permanente utilizzando un URI dedicato.
- Connect your way. E’ possibile accedere a una CMR da qualsiasi endpoint, sia esso un terminale  Cisco o di terze parti basato su standard,  un soft client o qualsiasi client web mobile o desktop  WebEx-enabled come Jabber®. CMR è interoperabile anche con Lync 2010 e 2013 così come con altri client di terze parti.
- Deploy your company’s way. Grazie alla diponibilità di un’opzione basata su cloud, le aziende possono scegliere il modello di implementazione più adatto alle loro esigenze – cloud, on premise o ibrido.

Le novità recentemente annunciate includono anche:
La nuova Serie IP Phone 8800 e il 15° anniversario dei telefoni IP. In occasione del 15° anno di innovazione nel segmento della telefonia IP, Cisco presenta la serie IP Phone 8800Questa nuova serie di telefoni IP offre prestazioni audio elevatissime. Alcuni modelli dispongono di porte USB per ricaricare i dispositivi mobili e  integrano Cisco Intelligent Proximity for Mobile Voice che consente di importare i contatti e la cronologia delle chiamate e di trasferire le chiamate in corso dal proprio dispositivo mobile al telefono fisso della serie 8800. 

 

Infrastruttura di collaborazione Cisco. Alla base degli endpoint e delle esperienze di collaborazione, vi è l’infrastruttura Cisco che potenzia l’offerta di servizi e terminali voce, video e conferenza dell’azienda, e che semplifica l’invio di comunicazioni a qualsiasi dispositivo e in qualsiasi luogo. Cisco ha inoltre aggiornato la propria infrastruttura; le aree chiave che sono state migliorate riguardano le funzionalità di autodiagnostica e SSO (sigle sign on), sicurezza delle chiamate mobile, integrazione delle applicazioni e interazione video. 
Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Giugno 2014 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna